Disagi nella guardia medica di Isola delle Femmine, scattano i controlli delle forze dell’ordine

Disagi nella guardia medica di Isola delle Femmine, scattano i controlli delle forze dell’ordine

A seguito delle numerose segnalazioni, provenienti da cittadini, dagli operatori sanitari della struttura territoriale e dell’appello lanciato da UIL FPL, sono scattati stamane i controlli delle forze dell’ordine presso la guardia medica di Isola delle Femmine.

gardiamedica1Come ci aveva riferito Alessandro Fecarotta, coordinatore UIL FPL 118 Sicilia, la struttura presenta problematiche molto serie (leggi qui): porte di accesso e di sicurezza staccate dalle rispettive cerniere, cancello di accesso all’area rotto, con annesso rischio di ritardi nei soccorsi e di infiltrazione di malintenzionati quando i locali restano incustoditi. Per questo stamattina alcune volanti dei carabinieri si sono recate presso la guardia medica per verificare lo stato dei luoghi. Ad accoglierli un medico del 118 che da mesi sollecita l’intervento degli uffici competenti, il quale ha evidenziato, in particolare, che all’interno dei locali vi sono armadi contenenti farmaci salvavita (come adrenalina, insulina, eparina ecc.) che se venissero usati in maniera non idonea da qualunque malintenzionato potrebbero causare la morte imminente della persona.

guardiamedica_1

fecarottaNella speranza che questo intervento possa contribuire a risolvere queste gravi problematiche, Alessandro Fecarotta è tornato ad appellarsi alle istituzioni: “Chiedo in particolare all’assessore alla salute Razza e al direttore generale dell’Asp, considerata l’ordinanza n. 84 del 13.08.2021 del Presidente della Regione Siciliana che istituisce gli hub vaccinali anche presso le strutture delle guardie mediche locali, che si intervenga prontamente per verificare se tali strutture sono idonee e affinché vengano risolte le problematiche che abbiamo segnalato. In questo momento si evidenzia un grave deficit organizzativo, che potrebbe avere serie ripercussioni sulle attività lavorative dei medici e del personale del comparto e sui servizi all’utenza. Mi rivolgo anche ai sindaci di Isola e Capaci affinché ci diano una mano nel portare avanti questa battaglia!“. In ogni caso – assicura Fecarotta – la UIL FPL continuerà a mantenere accesa l’attenzione sulle strutture sanitarie.

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 18    Media Voto: 2.9/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza con lode presso l'Università degli Studi di Palermo. Ha scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Scrive sul blog di informazione online "Il giornale di Isola", ha collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex", con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e Tgs.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share