• Home »
  • Antimafia »
  • Papa Francesco in Sicilia, prima di ripartire si ferma davanti alla stele che ricorda la strage di Capaci
Papa Francesco in Sicilia, prima di ripartire si ferma davanti alla stele che ricorda la strage di Capaci

Papa Francesco in Sicilia, prima di ripartire si ferma davanti alla stele che ricorda la strage di Capaci

papa11Prima di lasciare la Sicilia, dopo aver visitato Piazza Armerina e Palermo, papa Francesco, percorrendo l’autostrada A29 in direzione dell’aeroporto, si è fermato all’altezza delle steli commemorative erette sul luogo della strage di Capaci e ha reso omaggio al giudice Giovanni Falcone alla moglie Francesca Morvillo e ai tre agenti di scorta  Antonino Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani, uccisi il 23 maggio 1992, fermandosi in raccoglimento davanti alla stele. Papa Francesco è poi risalito in auto proseguendo il viaggio verso l’aeroporto Falcone e Borsellino da cui e successivamente decollato alla volta di Roma.

Per vederlo tantissime persone si sono radunate nel giardino della memoriaQuarto Savona Quindici” di Isola delle Femmine, da cui si erge una delle steli commemorative. Fra loro anche il sindaco di Isola delle Femmine, Stefano Bologna, che stamattina ha partecipato alla messa al Foro Italico.


premier conte stele falconeIeri sul posto si è recato anche il presidente del consiglio Giuseppe Conte. Prima di recarsi a Palermo, nell’istituto comprensivo Padre Pino Puglisi nel quartiere Brancaccio per inaugurare l’anno scolastico, accompagnato dal sottosegretario Vito Crimi e dal prefetto Antonella De Miro, si è fermato di fronte alla stele che si innalza dal giardino della memoria “Quarto Savona Quindici” per rendere omaggio alle vittime della strage. “Mi sono fermato qui per commemorare le vittime di quel terribile atto compiuto nei confronti di chi con la propria vita ha combattuto la mafia”, ha commentato su facebook il premier, “gli insegnamenti e il loro ricordo sono sempre vivi, esempio per tutti noi”. 

(foto copertina di Nino Centonze)

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 21    Media Voto: 2.9/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola", ho collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex" e tutt'ora collaboro con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e con Tgs. E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share