• Home »
  • Antimafia »
  • 23 maggio, commemorazione nel giardino della memoria con il premier Conte e il ministro Salvini (VIDEO)
23 maggio, commemorazione nel giardino della memoria con il premier Conte e il ministro Salvini (VIDEO)

23 maggio, commemorazione nel giardino della memoria con il premier Conte e il ministro Salvini (VIDEO)

La Quarto Savona Quindici, ciò che resta della croma blindata su cui viaggiavano gli agenti di scorta del giudice Falcone, Antonino Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani è tornata anche quest’anno sul luogo in cui, quel 23 maggio 1992, si fermò la sua corsa, nel giardino della memoria realizzato a ridosso del tratto di autostrada sventrato dal tritolo. 

salviniCentinaia sono stati di studenti delle scuole di Capaci, Isola delle Femmine e Carini che hanno commemorato le vittime del dovere, insieme al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e al Ministro dell’interno Matteo Salvini, i quali, dopo aver deposto una corona di fiori presso la stele innalzata sul luogo della strage, hanno visitato il giardino, accompagnati da Tina Montinaro, moglie del caposcorta di Falcone, e salutato i giovani.

conte2Oggi siamo qui in un clima di festa, che potrebbe essere una contraddizione”, ha dichiarato il premier Giuseppe Conte. “Oggi è l’anniversario di una tragedia, ricordiamo questa giornata, anche con la mia presenza, come un giorno di dolore. Però è anche una festa. Questa è la nostra forza. Questa commemorazione è diventata la festa della legalità e questo è un colpo dal punto di vista culturale”.

Grande commozione, nel pomeriggio, in occasione del minuto di silenzio che è stato osservato, alle 17.58 in punto – ora della strege. Migliaia sono stati i ragazzi che per tutto il giorno sono stati impegnati in diverse attività all’interno del giardino.

A poche centinaia di metri un’altra manifestazione ha animato, presso la casina No Mafia, i luoghi in cui sarebbe stato azionato il telecomando che fece esplodere il tritolo. Ed è proprio lì che si sono riunite le associazioni antimafia che oggi hanno deciso di disertare l’aula bunker dell’Ucciardone, in polemica per la presenza del ministro Salvini. 

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 2    Media Voto: 4/5]

 

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola", ho collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex" e tutt'ora collaboro con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e con Tgs. E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share