• Home »
  • Provincia »
  • Rapine, furti in abitazione e droga: arresti tra Isola, Carini, Partinico e il Piemonte
Rapine, furti in abitazione e droga: arresti tra Isola, Carini, Partinico e il Piemonte

Rapine, furti in abitazione e droga: arresti tra Isola, Carini, Partinico e il Piemonte

I carabinieri della compagnia di Carini, col supporto dal personale delle compagnie di Palermo San Lorenzo, Partinico, Arona e Villanova D’Asti hanno eseguito, tra la Sicilia e il Piemonte, sette provvedimenti restrittivi, emessi dal gip del Tribunale di Palermo su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo e in concorso, dei reati di rapina a mano armata, furto in abitazione, ricettazione, evasione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Stando ad un comunicato diramato dai Carabinieri, i soggetti colpiti dall’ordinanza di custodia cautelare in carcere sono: il 39enne Andrea Marino, già detenuto per altra causa presso la casa circondariale “Pagliarelli” di Palermo; il 38enne palermitano Michele Viola, già agli arrestati domiciliari; Natale Lo Cicero, palermitano di 40 anni, emigrato nel comune di San Damiano d’Asti, e Girolamo Savasta, palermitano di 34 anni, domiciliato ad Isola delle Femmine. Altre quattro persone sono state sottoposte agli arresti domiciliari: Nunzio Arculeo, di 28 anni domiciliato a Partitico; Andrea Scafidi, palermitano di 25 anni, già sottoposto agli arresti domiciliari per altra causa; Alessandro Fanfara, carinese di 33 anni, emigrato nel comune di Fosseno. Infine, è stato sottoposto all’obbligo di dimora anche il 29enne carinese Giovanni Bergamino. Sono ancora in corso le ricerche di un altro complice, resosi irreperibile.

L’inchiesta è iniziata nell’estate del 2014, dopo due rapine ai danni di un esercizio commerciale e di una farmacia di Carini. In entrambi i casi i malviventi avevano agito in gruppo ed armati di pistola, impossessandosi dell’incasso e di tabacchi. Dopo pochi mesi, sempre nel comune di Carini, sembra sempre lo stesso gruppo criminale mise a segno un’altra rapina ai danni di una rivendita di tabacchi, agendo con le stesse modalità ed armati di coltello.

I militari sono riusciti a arrestare i presunti rapinatori grazie alle testimonianze fornite dalle vittime ed alle preziose informazioni acquisite sulla scena del crimine e grazie alle intercettazioni telefoniche, ambientali e alle riprese video. Dalle indagini è emerso che la banda sarebbe stata responsabile anche di svariati furti nelle residenze estive sul litorale carinese. I militari sono riusciti ad accertare un caso di ricettazione di un motociclo risultato rubato a Pantelleria. Le fonti di guadagno del gruppo criminale, però, non si sarebbero limitate ai proventi dei reati. Gli arrestati, infatti, avrebbero reinvestito le somme rubate nel fiorente traffico di hashish, marijuana e cocaina tra Palermo, Partinico e Carini.

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 10    Media Voto: 4.1/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola", ho collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex" e tutt'ora collaboro con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e con Tgs. E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share