• Home »
  • Antimafia »
  • Un ulivo in memoria di Luigi Calabresi nel giardino della memoria “Quarto Savona 15”
Un ulivo in memoria di Luigi Calabresi nel giardino della memoria “Quarto Savona 15”

Un ulivo in memoria di Luigi Calabresi nel giardino della memoria “Quarto Savona 15”

Nel giardino della memoria che lo scorso anno è stato inaugurato ad Isola delle Femmine, nel luogo della strage che il 23 maggio 1992 uccise il giudice Falcone, fra i tanti alberi che sono stati piantati per ricordare gli uomini dello Stato vittime del dovere, su iniziativa dell’associazione Quarto Savona 15 e della Questura di Palermo un ulivo è stato piantato in memoria di Luigi Calabresi, il vice capo dell’Ufficio politico della questura di Milano che il 15 maggio 1972 venne ucciso davanti alla sua abitazione in un attentato ordito da terroristi rossi i cui esecutori e mandanti erano tutti esponenti di Lotta Continua. Aveva 34 anni. Lasciò la moglie incinta e due figli, fra cui Mario Calabresi, giornalista, scrittore e attuale direttore di “Repubblica”, che ha partecipato alla commemorazione nel giardino della memoria e ad un incontro nell’atrio della Questura di Palermo.

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 2    Media Voto: 5/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola", ho collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex" e tutt'ora collaboro con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e con Tgs. E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share