• Home »
  • Politica »
  • Isola delle Femmine verso le elezioni comunali, si ricandida Stefano Bologna
Isola delle Femmine verso le elezioni comunali, si ricandida Stefano Bologna

Isola delle Femmine verso le elezioni comunali, si ricandida Stefano Bologna

Rinviate a causa dell’emergenza Covid, le elezioni amministrative in Sicilia si svolgeranno il 4 e il 5 ottobre. Al voto andranno 61 Comuni, fra cui quello di Isola delle Femmine. Fra pochi giorni scadrà il termine per la presentazione delle liste ed il primo a rompere gli indugi è stato l’attuale sindaco, Stefano Bologna.

stefano bolognaGià sindaco dal 1993 al 2004 e assessore per circa un anno e mezzo durante il primo mandato dell’ex sindaco Portobello, Stefano Bologna ci riprova. “Sono stati cinque anni e mezzo di sacrifici per risanare il bilancio e scongiurare il dissesto finanziario”, ha dichiarato Bologna al Giornale di Sicilia, “un lavoro enorme degli uffici di settore e di tutti gli altri, un continuo confronto con la Corte dei conti. Due mutui della Cassa depositi e prestiti a dicembre 2018 e a dicembre 2019 per 2.3 milioni di euro hanno scongiurato definitivamente la possibilità di dissesto per un esproprio risalente al ‘78”.

Anche questa volta Bologna sarà sostenuto dalla lista civica “Un’altra Isola.. sì”, la stessa con cui ha vinto le elezioni nel 2014. Numerose sono le ricandidature: il vicesindaco Angelo Mannino, gli assessori Rossella Puccio e Anna Maria Lucido, il presidente del consiglio comunale Piero Rappa e i consiglieri Anna Provenza, Gaia Lucido, Benedetto Nevoloso e Antonino Palazzolo. I nuovi ingressi in lista, che sarà presentata il 4 settembre, sono invece Antonella Uva, Miriam Dionisi, Gianna Billeci e Maurilio Puccio.  “Il nuovo gruppo di donne e uomini che accompagnerà Isola delle Femmine fino al 2025”, ha commentato Bologna, “si impegnerà soprattutto per la realizzazione del nuovo porto turistico peschereccio, ormai in fase di finanziamento, e di una nuova cittadella dello sport”.

un'altra isola si2

Non si ricandida, invece, l’assessore Giuseppe Caltanissetta, esponente di “Azione”, il partito di Calenda, che invece coordinerà il gruppo “Un’altra Isola.. sì”, puntando alla costituzione di una solida rappresentanza consiliare di Azione in seno all’assise civica.

Si attende, intanto, la presentazione della lista dell’attuale gruppo di opposizione, che si candida a sostituire l’amministrazione Bologna.

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 27    Media Voto: 2.9/5]

Commenti

Share