• Home »
  • Carini »
  • Carini, consiglio comunale per il centro Zamparini. Claudia Mannino: “Ennesima speculazione”
Carini, consiglio comunale per il centro Zamparini. Claudia Mannino: “Ennesima speculazione”

Carini, consiglio comunale per il centro Zamparini. Claudia Mannino: “Ennesima speculazione”

Stamattina il Consiglio comunale di Carini si è riunito per discutere il progetto Zamparini. Si tratta di un centro sportivo con cinque campi di calcio, tribune, sale conferenze e strutture ricettive varie che Maurizio Zamparini vuole realizzare a Carini, in contrada Zucco, e che, a detta della maggioranza consiliare, rappresenta un’ottima occasione per il rilancio economico del paese, per non parlare dei due milioni di euro che, come ci ha spiegato la deputata Claudia Mannino, il comune incasserebbe dagli oneri di urbanizzazione di cui ha bisogno per sanare il bilancio.

Deputata Claudia Mannino

Deputata Claudia Mannino

Il progetto però non piace ai 5 stelle, che in consiglio hanno tre rappresentanti, fra cui il candidato sindaco Ambrogio Conigliaro. Per supportarli è arrivata la deputata Claudia Mannino (M5S) che, insieme a loro, dice no a quella che definisce “l’ennesima speculazione edilizia che il sig. Zamparini vorrebbe fare”, perché così si continua a cementificare aree agricole, invece di recuperare le aree già cementificate e degradate o abbandonate, e perché il progetto richiede una variante di uso dei suoli ovvero una variante di piano regolatore con un piano che non ha la Vas, la valutazione ambientale strategica. “La cosa vergognosa”, ha dichiarato Claudia Mannino, “è che si voglia far passare quest’opera come una ricchezza per Carini, quando invece è al confine con Terrasini e darà il via a tante speculazioni e cementificazioni”.

Nonostante ciò il Consiglio ha approvato la variante del piano regolatore che cambia il suolo agricolo in verde attrezzato, con tutti i voti a favore e quattro astensioni. Si, anche i 5 stelle alla fine si sono astenuti, anziché esprimere voto contrario, perché il sindaco Giovì Monteleone si sarebbe impegnato a che, in fase di concessione edilizia del progetto, venga messa una clausola per una fideiussione da destinare al recupero di alcune aree del Comune di Carini, misura che verrà concordata in un apposito consiglio comunale. Claudia Mannino rimane però per la linea dura e critica le opposizioni che a tutti i livelli fingono di non essere d’accordo ma poi votano tutte allo stesso modo. Ad ogni modo, al momento è stata approvata la variante del piano regolatore, per la realizzazione del centro Zamparini si dovrà attendere.

Sindaco Giovì Monteleone

Sindaco Giovì Monteleone

Il sindaco Giovì Monteleone non ha tardato a rispondere alla deputata, ironizzando sul fatto che i consiglieri pentastellati hanno votato diversamente rispetto “all’analisi severa del progetto da parte della deputata grillina”. Il sindaco ha poi spiegato di essersi insediato quando il progetto era già stato approvato in sede di conferenza di servizi, con tutti i pareri degli enti preposti alla tutela dell’ambiente e già posto all’ordine del giorno del consiglio comunale. “La deputata dovrebbe sapere che la competenza per l’approvazione di una variante urbanistica é del consiglio comunale e non del sindaco né tanto meno della giunta”, continua Giovì Monteleone, e “bloccare un progetto, già approvato in sede di conferenza dei servizi, comporterebbe un contenzioso sicuramente perdente per l’amministrazione comunale”. Se fosse dipeso da lui, spiega Monteleone, non avrebbe neanche permesso l’inizio dell’esame, perché contrario alla localizzazione dello Zucco, “semmai l’avrei fatto spostare sulla piana di Carini, ormai fortemente antropizzata e che quindi avrebbe permesso un maggiore indotto e un minore impatto ambientale”. Per altro, aggiunge di essere contrarissimo a qualunque altro insediamento commerciale. Tiene a puntualizzare di non essere mai stato attirato sirene dei soldi facili e dalle speculazioni edilizie: “Così sono stato educato e intendo fare tesoro di questa educazione amministrando anche la cosa pubblica”.

di Eliseo Davì

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 20    Media Voto: 3.2/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola", ho collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex" e tutt'ora collaboro con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e con Tgs. E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share