A Isola delle Femmine arriva “Expo dei popoli” a raccontare il grido di aiuto dei pescatori

A Isola delle Femmine arriva “Expo dei popoli” a raccontare il grido di aiuto dei pescatori

Martedì è approdato in Sicilia il Grand Tour di Expo dei Popoli, che per tutto il mese di ottobre sta attraversando la penisola a bordo di due coloratissimi pulmini T2: otto tappe, fra cui Isola delle Femmine. I due pulmini sono arrivati nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 28, e si sono fermati alla rotonda. Velocemente è stato montato un telone e sono stati proiettati vari filmati sul tema della pesca.

Expo dei Popoli è una rete composta da 52 organizzazioni non governative e movimenti contadini di tutto il mondo, che si è costituita in occasione dell’Esposizione Universale di Milano per affermare i principi della Sovranità Alimentare e della Giustizia Ambientale, impegnandosi a colmare i vuoti dell’Expo ufficiale, organizzando una serie di iniziative, culminate in un Forum internazionale svoltosi a Milano fra il 3 e il 5 giugno 2015, affinché potessero fare sentire la loro voce dei grandi esclusi: coltivatori, pescatori e allevatori di piccola scala.

expo2A Isola delle Femmine non si poteva non parlare di pesca e dei problemi dei pescatori, che si sono riuniti nella rotonda per ascoltare attenti. È stato proiettato anche un cortometraggio realizzato proprio a Isola delle Femmine. Protagonista del corto è Orazio Aiello, che ogni mattina parte dal porticciolo per andare a pescare e così si guadagna da vivere e “campa” la famiglia. Ma vivere di pesca sta diventando sempre più difficile. “Le leggi della comunità europea non ci permettano più di andare a pescare in alto mare”, spiega Orazio Aiello, “perché non si peschino i tonni. Ci vietano di pescarli perché non abbiamo la quota tonni, che è una licenza che hanno solo in pochi, per un errore che abbiamo fatto noi pescatori ingenui di non acquistarla”. Quel che rimane è l’amore per la sua terra e per il suo mare: “Ai popoli del mondo io dico che io vivo in un paese meraviglioso; il nostro pesce non ha eguali!

È stato un momento di riflessione, che ha fatto sentire ai presenti il grido di aiuto dei pescatori! Un’iniziativa bellissima quella di “Expo dei popoli”, meno costosa e più significativa di quella di Expo 2015.

di Eliseo Davì

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 7    Media Voto: 4.7/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza con lode presso l'Università degli Studi di Palermo. Ha scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Scrive sul blog di informazione online "Il giornale di Isola", ha collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex", con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e Tgs.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share