La spiaggia di Capaci pulita solo grazie a Photoshop

La spiaggia di Capaci pulita solo grazie a Photoshop

Osservate questa fotografia. Una ragazza che corre sulla spiaggia. La spiaggia in questione è quella di Capaci ed è bellissima. Peccato che si tratti di un fotomontaggio. Il vero scatto cattura una ragazza che corre sulla sabbia sporchissima. A raccontarcelo è Francesco Colomela, fotografo freelance, che ama cimentarsi in svariati generi: paesaggistica, still-life, light painting, astrattismo, macrofotografia, HDR, naturalistica, street photography, sportiva, astronomica, ritrattistica fashion e glamour. Ha cominciato a scattare da un anno, ma ha già partecipato alla “Biennale della Fotografia” curata da Vittorio Sgarbi con due foto scattate proprio a Isola delle Femmine, che ritraggono un “gabbiano coraggioso” e il nostro isolotto. Adesso è fra i partecipanti del Concorso Sony World Photography Awards, le cui premiazioni si terranno a Londra in Aprile 2016, e sta già lavorando per la sua prima mostra personale che dovrebbe tenersi a Genova, a cura dell’associazione culturale SATURA ART. “Per il momento sto curando di arricchire il mio portfolio modelle”, ci ha raccontato Colomela, “e conto di giungere ad un buon numero di scatti per potermi proporre ad agenzie e provare a far diventare la mia passione un lavoro”.

La foto prima e dopo Photoshop

La foto prima e dopo Photoshop

Lavora molto con le modelle. “Trovo le mie modelle da solo, facendo casting tra amiche e facebook, ritenendo che la bellezza sia un dono e non una professione, ed in quanto tale, sta a me creare e valorizzare”, ci spiega. Il suo obiettivo è quello di raggiungere 10 book senza spendere nulla, mentre un “pro” arriverebbe a spenderebbe minimo 1000 euro in modelle. “Non per tirchieria”, precisa, “ma per dimostrare che con ragazze che magari fanno altro, o che magari sono all’inizio della loro carriera, si possono fare lavori importanti. Perché il principio è che io lavoro a scattare, tu lavori a posare, paga solo uno sponsor che sta dietro. Purtroppo si è creato un circolo vizioso di fotografi che pagano pur di avere la bella da scattare ed intendo rompere questo modo di fare”. Per lui hanno posato anche modelle d’eccezione, tra cui una finalista di Miss Italia Regionale 2015, e altre che notoriamente posano a compenso o che hanno sempre detto di no a chiunque. “Il principio è sempre quello”, continua Colomela, “di mettere al centro la modella e le sue caratteristiche, senza snaturarla, rendendola protagonista e non oggetto di scena”.

Nel suo ultimo progetto Francesco Colomela ha scattato con una sua carissima amica, Fabiola Passalacqua, una ragazza che nel passato ha fatto vari concorsi e sfilate. “Ho creato per lei un progetto su misura, per metterla nel suo ambiente naturale, cioè il fitness, che adora ed ama”. La sessione di scatti è durata ben 4 ore, con la modella entusiasta che ci ha messo anche molto impegno fisico, tra corsa, flessioni, stretching… “oltre che la sua statuaria bellezza”, precisa Colomela. Ma in tutto questo c’è una nota dolente, dolentissima.

colomelaLo sfondo scelto per le foto è il litorale di Capaci. Benché la stagione balneare sia finita da un pezzo e i titolari dei lidi abbiano rimosso le strutture, nella spiaggia di Capaci sono rimasti i residui della rimozione delle cabine: chiodi sparsi, tavole di legno, sacchetti di spazzatura, bottiglie rotte e così via.   Francesco Colomela si è dovuto armare di guanti e paletta per pulire un po’ e soprattutto per far muovere la ragazza in assoluta sicurezza, ma la sporcizia non spariva comunque dalle foto. “Specialmente in campo largo, ho dovuto fare una bella postproduzione per rimuovere tutte sta roba”, ci ha spiegato. Roba che in inverno, tra temporali e mareggiate, finirà in mare. “Ma la cosa che mi è saltata all’occhio è che la zona è ormai frequentatissima da sportivi che fanno jogging, gente con i cani, altri che pescano, ma soprattutto bambini”, continua il fotografo, “basterebbe solo una pulizia generale, fregandosene del fatto che la stagione è finita. La zona è molto vissuta ancora!

Speriamo che il messaggio arrivi all’amministrazione e speriamo di poter vedere la spiaggia di Capaci pulita non solo nelle foto di Francesco Colomela. Ah, piuttosto, non dimenticate di passare sul suo profilo (clicca qui) per dare un’occhiata alle sue fotografie!

di Eliseo Davì

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 8    Media Voto: 4.5/5]

biennale

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza con lode presso l'Università degli Studi di Palermo. Ha scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Scrive sul blog di informazione online "Il giornale di Isola", ha collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex", con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e Tgs.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share