Isola, il Pd propone il baratto amministrativo: sconto sulle tasse in cambio di lavoro per la comunità

Isola, il Pd propone il baratto amministrativo: sconto sulle tasse in cambio di lavoro per la comunità

In tempo di crisi arrivare alla fine del mese è diventato difficile per molte famiglie, che devono fare i conti anche con le tasse comunali, sempre più salate. L’evasione fiscale è una piaga che affligge tantissimi Comuni, quello di Isola delle Femmine compreso. Una nuova frontiera del rapporto fra cittadini e il proprio Comune, pensata per venire incontro alle difficoltà dei contribuenti, si chiama “baratto amministrativo”, un istituto, introdotto dal decreto “Sblocca Italia” del 2014, che permette uno scambio virtuoso: lo sconto sul pagamento, o l’esenzione, di una tassa locale o un altro debito con le casse comunali (ad esempio una multa) in cambio di un concreto impegno per migliorare il territorio.

Quest’interessante idea è già realtà in molti centri, anche della Sicilia. A dire il vero a Isola delle Femmine sono state fatte alcune prove tecniche di baratto amministrativo: lo scorso 30 aprile il paese si è svegliato col rumore assordante delle motoseghe e tanti curiosi sono andati a vedere quello che stava succedendo a Piano Ponente, dove associazioni come Liberacqua Onlus, Il giornale di IsolaIsola delle Femmine Bene Comune e semplici volontari hanno effettuato la manutenzione del verde, potando le caratteristiche palme che si innalzano verso il cielo. Si trattava di un intervento che ha fatto risparmiare al comune la bellezza di 30 mila euro, grazie all’impegno di pochi cittadini volenterosi che hanno messo a disposizione il loro tempo libero per la comunità. Anche il sindaco è rimasto molto colpito da questo intervento spontaneo della cittadinanza e ha voluto ringraziato pubblicamente tutti i volontari. Qualche settimana dopo è stata la volta del viale Italia. In quell’occasione il comitato civico Isola delle Femmine Bene Comune e Liberacqua Onlus hanno lanciato l’idea del baratto amministrativo.

silvio piombino

Silvio Piombino

Dopo quasi un anno il locale circolo del Partito Democratico ha riesumato la proposta, con una nota, inviata al sindaco, ai rappresentanti dei gruppi consiliari, al meet-up 5 stelle di Isola e al nostro giornale. “Si propone il regolamento del baratto amministrativo”, ha scritto il segretario Pd Silvio Piombino, “che renda possibile ad una parte dei contribuenti, che si trovino in difficoltà economiche gravi o momentanee o senza lavoro e che abbiano tributi comunali non pagati fino al 31 dicembre dell’anno precedente, di poter assolvere all’obbligo tributario mediante la loro utilizzazione come forza lavoro in interventi che l’amministrazione dovrà individuare nel territorio comunale. Vogliamo augurarci che codesta amministrazione mostri la medesima nostra sensibilità alle problematiche sopra esposte, considerate da questo Circolo di primaria importanza, di grande utilità e vantaggiose sia per il Comune che per i cittadini”. Il locale circolo del Pd ha inoltre chiesto la modifica del regolamento per la concessione di rateizzazioni di tributi comunali arretrati, considerato troppo burocraticizzato e farraginoso e quindi inadeguato a rispondere alle esigenze dei cittadini, proponendo una maggiore rateizzazione e minori vincoli e condizioni.

di Eliseo Davì

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 6    Media Voto: 4.5/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza con lode presso l'Università degli Studi di Palermo. Ha scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Scrive sul blog di informazione online "Il giornale di Isola", ha collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex", con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e Tgs.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share