Scoppia la fognatura sul lungomare di Isola delle Femmine, strada interrotta

Scoppia la fognatura sul lungomare di Isola delle Femmine, strada interrotta

È tornato l’incubo delle perdite lungo le condutture della rete idrica di Isola delle Femmine. Qualche ore fa, intorno alle 13, è improvvisamente scoppiata la tubazione sul lungomare, all’altezza del parco dune, e i liquami hanno velocemente allagato viale Marino e si sono riversati anche sulla scogliera, dove si è formata una piccola cascata maleodorante. Il tutto a pochi metri dal mare, sotto gli occhi dei passanti.

La società dell’acqua, l’Amap, di cui il Comune di Isola delle Femmine è socio da pochi mesi, è stata già allertata. “Siamo in attesa che intervenga in qualche modo per la riparazione o quantomeno per interrompere la fuoriuscita di liquami”, ci ha spiegato Antonio Croce, comandante della Polizia Municipale, “per motivi di sicurezza e di igiene pubblica, sentito il sindaco, ho disposto l’inibizione al transito del tratto di viale Marino interessato in attesa che vengano ripristinate le condizioni minime di sicurezza e igiene”. Quindi fino a quando la situazione non tornerà alla normalità il transito veicolare è interrotto.

Le condutture idriche sono vecchie”, ci aveva spiegato qualche mese fa, durante l’ultima emergenza, l’architetto Enrico Minafra, responsabile del 5° Settore Tecnico – Manutentivo, “e negli anni della gestione dell’Ato idrico non sono state fatte opere di ammodernamento”. Sarebbero necessari interventi seri, per andare a sostituire le condutture ormai vetuste, ma per questo ci vogliono dei finanziamenti – magari qualche misura europea da intercettare. Lo scorso settembre il Comune non ha potuto far altro che sostituirsi all’Amap, a cui era stata affidata in via transitoria ed emergenziale la gestione del servizio idrico integrato, ovviamente a spese dei contribuenti, e chiedere ad un’impresa privata ad eseguire urgentemente i lavori di riparazione. Speriamo che questa volta l’Amap intervenga prontamente e non lasci passare il week-end e la festa della liberazione prima di accorrere ad Isola delle Femmine, che, vista la festività, presumibilmente si riempirà di turisti.

amapAGGIORNAMENTO (ore 19:30): come ci ha riferito il comandante Croce, una squadra dell’Amap si è recata sul posto e ha verificato che si trattata di un problema di otturazione della condotta, perché in zona cimitero le vasche sono vuote. Domattina, intorno alle ore 6.30, interverrà l’autospurgo che risolverà il problema in modo da potete riaprire la strada già dalla prima mattinata.

AGGIORNAMENTO (24 aprile): le operazioni di spurgo sono avvenute intorno alle 6:30 del mattino. Il vice sindaco Angelo Mannino e la polizia municipale ha seguito i lavori, che sono stati portati a termine da una squadra dell’Amap. Stando a quanto ci ha riferito il vice sindaco Mannino, la condotta era ostruita, fra le altre cose, anche da stracci e corde. L’area è stata ripulita e viale Marino è stato riaperto alla circolazione veicolare. 

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 8    Media Voto: 3.4/5]

 

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza con lode presso l'Università degli Studi di Palermo. Ha scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Scrive sul blog di informazione online "Il giornale di Isola", ha collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex", con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e Tgs.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share