Isola, approvato lo sconto per chi fa compostaggio (anche in balcone)

Isola, approvato lo sconto per chi fa compostaggio (anche in balcone)

Giovedì scorso in Consiglio comunale è andato in scena un teatrino poco edificante per l’assise civica. Dopo un consiglio in cui maggioranza e opposizione sono andate d’amore e d’accordo e hanno approvato all’unanimità proposte come la scontistica per chi fa la differenziata, i consiglieri del Pdr hanno deciso di cambiare tattica e di fare opposizione dura su tutta la linea.

questiotimeconsiglioIl consiglio è cominciato proprio con un’interrogazione del Pdr in cui si contestavano i dati sulla differenziata dei primi mesi del 2015, che presenterebbero difformità dovute ad un diverso metodo di calcolo, e la pagina facebook del Comune dedicato alla gestione dei rifiuti. Lo scontro, che è scaduto velocemente in attacchi ed accuse personali, è arrivato alle sue estreme conseguenze quando si è passati a trattare il tema delle concessioni edilizie tanto che, dopo più di un ora di dibattito accesissimo e urla, l’opposizione ha abbandonato l’aula.

A più di tre ore dall’inizio della seduta la maggioranza, rimasta sola, ha approvato in pochi minuti il regolamento sul compostaggio domestico, che già aveva ottenuto la sostanziale convergenza di volontà di tutti i consiglieri durante il consiglio precedente, ma che era stato rinviato per consentire la modifica del testo. Grazie a questa modifica, godrà dello sconto (fino al 50% sulla parte variabile della Tari) anche chi fa il compostaggio sul balcone o in terrazza, oltre che in giardino. Il compostaggio domestico altro non è che una pratica finalizzata all’autosmaltimento dell’umido, un processo naturale di trasformazione degli scarti organici (come gli scarti da cucina) in humus, un’ammendante agricolo. Chi parteciperà sarà soggetto ad un controllo periodico per verificare il corretto svolgimento del compostaggio. Il regolamento, elaborato dal settore ambiente, prevede che potranno godere dello sconto tutti i soggetti, non evasori, che parteciperanno al progetto presentando presso l’ufficio protocollo del Comune un’apposita domanda entro il 30 giugno dell’anno precedente.

Ma ad una lettura attenta del regolamento sorgono varie perplessità. Il documento pubblicato nell’albo pretorio del comune afferma, nelle disposizioni transitorie e finali, che il termine per presentare l’istanza di partecipazione al progetto è fissato al 30 aprile 2016 – cioè dopodomani, rendendo praticamente impossibile a tutti i cittadini l’accesso allo sconto. E questo nonostante il fatto che durante l’ultimo consiglio il regolamento era stato emendato nel senso di spostare in avanti di un mese questo termine. Si riscontrano anche altri errori nel regolamento pubblicato, ad esempio il divieto di fare il compostaggio in terrazza o in balcone, divieto che era stato eliminato. Pare dunque che ad essere pubblicato, in coda alla delibera numero 21 del Consiglio comunale, sia il regolamento sbagliato, quello non aggiornato. Ci auguriamo di ricevere dai soggetti competenti delle spiegazioni in proposito perché, così com’è, per quest’anno il regolamento è praticamente inutilizzabile.

Scarica il regolamento per il compostaggio domestico 

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 8    Media Voto: 4.4/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola", ho collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex" e tutt'ora collaboro con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e con Tgs. E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share