• Home »
  • Antimafia »
  • 23 maggio, i bambini di Capaci e di Isola ricordano Falcone: “La mafia ci distrugge il futuro”
23 maggio, i bambini di Capaci e di Isola ricordano Falcone: “La mafia ci distrugge il futuro”

23 maggio, i bambini di Capaci e di Isola ricordano Falcone: “La mafia ci distrugge il futuro”

Sono passati 24 anni da quel tritolo, piazzato sotto il tratto di autostrada che passa per Isola delle Femmine, che ha cambiato per sempre il volto dell’Italia. Come ogni anno, anche per questo 23 maggio, i bambini di tutte le età delle scuole di Capaci e di Isola delle Femmine hanno partecipato alla realizzazione di un programma di commemorazioni ispirato ai concetti di normalità e bellezza.

CAPACIA Capaci centinaia di ragazzi hanno sfilato per le strade del paese, partendo dal luogo della strage, e radunandosi sotto il palco di piazza Matrice, dove sono stati accolti dalle autorità. Sul palco sono andate in scena delle piccole recite e le canzoni, che hanno animato la piazza e coinvolto la cittadinanza. A Isola delle Femmine, invece, il cuore della manifestazione è stato la scuola elementare, trasformata per un giorno in un laboratorio artistico e culturale aperto a tutti i cittadini. Grazie all’impegno dei docenti, i ragazzi hanno realizzato cartelloni, murales, un’infiorata, poesie, canzoni e balli. Nelle scorse settimane un gruppo di ragazzi, con l’aiuto del maestro Gioacchino Tola, ha realizzato un fumetto per raccontare la storia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, Peppino Impastato e anche Vincenzo Enea, l’imprenditore isolano ucciso dalla mafia.

Alla manifestazione ha partecipato anche una rappresentanza dell’amministrazione comunale che, fra i banchi di scuola, ha ascoltato le poesie dei bambini. Sono stati tanti i giovani che, ai nostri microfoni, hanno voluto spiegarci l’importanza che ha per loro questa giornata e il ricordo di Falcone e Borsellino.

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 8    Media Voto: 4.5/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza con lode presso l'Università degli Studi di Palermo. Ha scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Scrive sul blog di informazione online "Il giornale di Isola", ha collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex", con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e Tgs.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share