Isola delle Femmine, sconto sulle tasse fino a 200 euro per i cittadini ricicloni

Isola delle Femmine, sconto sulle tasse fino a 200 euro per i cittadini ricicloni

Sono quasi mille, fra cittadini e imprese commerciali, che beneficeranno dello sconto fino a 200 euro sulla tassa dei rifiuti deliberato dall’amministrazione comunale di Isola delle Femmine.

Con la delibera n. 4 del 19 gennaio 2017, infatti, la giunta ha approvato la proposta, presentata dall’architetto Enrico Minafra, responsabile del settore ambiente, che prevede la distribuzione della somma di 121.450 euro a tutti gli utenti in possesso della Card “Più differenzi meno Tari” che siano in regola con i pagamenti della TARI al 31 dicembre 2016. I 988 possessori della Card, che nel corso del 2016 hanno portato i rifiuti differenziabili all’Isola Ecologica di Piano Levante, sono stati suddivisi in tre fasce di premialità che consentono la riduzione sulla parte variabile della TARI per l’anno 2017:

  • 200 euro di sconto sulla parte variabile della TARI a coloro che hanno raggiunto il quantitativo di rifiuti differenziati superiore 500 kg (150 card);
  • 150 euro di sconto sulla parte variabile della TARI a coloro che hanno raggiunto il quantitativo di rifiuti differenziati compreso tra 251 e 499 kg (496 card);
  • 50 euro di sconto sulla parte variabile della TARI a coloro che hanno raggiunto il quantitativo di rifiuti differenziati compreso tra 1 e 250 kg (341 card).

diff1Si tratta di agevolazioni previste dall’art. 42 del regolamento dell’imposta unica comunale approvato dal consiglio comunale lo scorso 10 marzo, che per l’esattezza prevede tre scaglioni per le utenze domestiche e non domestiche fino al 100% di sconto sulla parte variabile, ma subordinatamente al raggiungimento del 65% di differenziata. Nel 2016, però, la percentuale si è assestata sul 47% di media, con un picco del 66% a maggio. Nonostante non sia stato raggiunto il 65% di raccolta differenziata, previsto dalla normativa vigente, il costo del servizio è comunque diminuito rispetto al 2015, con un risparmio stimato di 84.668 euro; inoltre i contributi derivanti dai vari Consorzi di filiera del CONAI ammontano ad 37.682 euro e pertanto sono state comunque realizzate economie da ridistribuire agli utenti più virtuosi, in linea con la promessa fatta di premiare i cittadini che nel corso di questi anni si sono impegnati nella raccolta differenziata e nel mantenere il paese pulito. Eventuali somme rimanenti saranno impegnate per il rinnovo del servizio offerto dal sistema OpenPa comprendente l’acquisto di altre 500 card “Più differenzi meno Tari” e ad altre iniziative incentivanti già previste dal regolamento comunale sul compostaggio domestico.

Per godere dello sconto è necessario compilare il modulo delle agevolazioni e presentarlo presso gli uffici comunali entro il 14 aprile 2017 (clicca qui per scaricare il modulo). Se necessario, si dovrà regolarizzare la propria posizione col fisco entro lo stesso termine. 

cardrifiutiAd Isola delle Femmine la raccolta differenziata è partita dallo 0,34 % del gennaio 2014 e nel corso degli anni è aumentata progressivamente con percentuale massima del 66% nel mese di maggio 2016 e una media finale dell’anno pari al 47%. Lo scorso aprile è stato implementato il sistema OpenPa, ideato da Davide Cangiamila, che consente all’amministrazione comunale di fornire ai cittadini una serie di servizi on-line (dalla notifica degli atti al wi-fi, ma per il momento solo i dati della raccolta differenziata). In base a questo sistema il cittadino si reca all’isola ecologica per portare i materiali differenziati e riceve una ricevuta cartacea, nella quale sono indicate le generalità, la data e la quantità conferita, la firma dell’operatore e dell’utente. Entro quindici giorni dal conferimento, i quantitativi sono caricati sul portale OpenPa e l’utente può verificare on-line (al seguente indirizzo: clicca qui), attraverso i dati della card, quanti chili di materiale ha conferito. Dopo questa prima fase sperimentale la ricevuta non ci sarà più e sarà un sistema totalmente elettronico.

(foto copertina di Enrico Minafra)

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 17    Media Voto: 4.8/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola", ho collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex" e tutt'ora collaboro con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e con Tgs. E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share