“Pane in piazza” ad Isola delle Femmine: tre giorni di distribuzione di prodotti da forno

“Pane in piazza” ad Isola delle Femmine: tre giorni di distribuzione di prodotti da forno

Valorizzare il pane e gli altri prodotti da forno e la produttività di un settore importante e di antica manifattura, come quello della panificazione, che da sempre è stato di vitale importanza per l’uomo: è questo che si propone la manifestazione che il Comune di Isola delle Femmine, insieme allassociazione provinciale panificatori (FIPPA), hanno organizzato per il secondo anno consecutivo, dopo il grande successo della prima edizione. La manifestazione si è svolta in piazza Umberto I tra il 17 e il 19 marzo 2017, nel periodo della festività di San Giuseppe, e ha coinvolto i panifici locali (Aiello, Geraci e Giordano), che hanno promosso i prodotti artigianali di Isola delle Femmine. Nel corso della manifestazione è stato possibile visitare la mostra realizzata da Agata Sandrone, presidente di SiciliAntica Isola delle Femmine, che ci ha riportati indietro nel tempo con alcuni attrezzi del passato e una documentazione straordinaria di avvenimenti storici legati al pane. 

pane2Venerdì 17 marzo, alle 10, l’amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Stefano Bologna e dall’assessore al turismo Rossella Puccio, ha inaugurato il villaggio Pane in piazza alla presenza degli studenti della scuola “Francesco Riso”, ai quali sono state mostrate dai panificatori le varie fasi della lavorazione dei prodotti. Dalle ore 16 in poi, fino alle 19, la distribuzione è stata aperta a tutta la cittadinanza, che ha potuto degustare focacce, pizza, crostate, biscotti e panini vari.

L’evento è proseguioto anche sabato 18 marzo: dalle 10 alle 14 e dalle 16 alle 19 vi è stata la produzione del pane in piazza, mediante i forni che vi sono stati installati, e la degustazione aperta a tutti. A partire dalle 17:30 le Majorettes d’Élite hanno allietato la giornata insieme alla sfilata di abiti antichi dell’associazione Belle Epoque. 

majoretteDomenica 19 marzo mattina un comitato di donne volontarie ha cucinato e distribuito il tradizionale minestrone di San Giuseppe in piazza XXI aprile, mentre in piazza Umberto I sono stati distribuiti al pubblico i dolci e il pane di San Giuseppe. La giornata conclusiva è+ stata allietata dalla musica della band “Le note sparse” e da Ludolandia e Capaci a colori in tour, che hanno intrattenuto i bambini con le loro animazioni. Contemporaneamente in via Cristoforo Colombo vi è stato un raduno di auto storiche.

siciliantica1.100 chili di farina impastata, duemila chili di pane, 20 teglie di crostate, 250 chili tra pizzette e focaccine“, ha dichiarato il sindaco Stefano Bologna, facendo il bilancio di questo evento giunto alla sua seconda edizione. “Sono stati tre giorni di festa per Isola delle Femmine”, ha commentato l’assessore al turismo Rossella Puccio, “questa è un iniziativa a cui l’amministrazione tiene molto. Visto il successo della prima edizione abbiamo voluto spostare il villaggio in piazza Umberto I, proponendo un programma più ricco rispetto al precedente, ma la formula è rimasta la stessa: promozione del pane e dell’antico mestiere dei panificatori. Non sono stati spesi soldi pubblici”, precisa l’assessore, “il tutto è stato finanziato esclusivamente dagli sponsor e grazie alla collaborazione tra l’amministrazione comunale, l’associazione provinciale dei panificato con il presidente Antonino Buscemi e i panifici di Isola delle Femmine. Voglio ringraziare tutti gli sponsor, i consiglieri comunali, la protezione civile, le associazioni e i volontari”, conclude l’assessore, dando appuntamento alla prossima edizione. 

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 33    Media Voto: 3.2/5]

programma pane piazza

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e collaboro con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share