RaiStoria ad Isola delle Femmine per realizzare un docufilm su Falcone e Borsellino

RaiStoria ad Isola delle Femmine per realizzare un docufilm su Falcone e Borsellino

Quest’anno ricorre il 25esimo anniversario dalla strage di Capaci, in cui morirono Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e la scorta, e dalla strage di via D’Amelio, nella quale persero la vita Paolo Borsellino e la sua scorta. Per commemorarli Rai Storia ha deciso di realizzare due docufilm, dal titolo “Giovanni Falcone, c’era una volta a Palermo” e “Paolo Borsellino, l’ultima stagione“, per la regia di Graziano Conversano. Un film che racconti la loro storia con immagini di repertorio, interviste ed una ricostruzione storica. Alcune scene sono state girate ad Isola delle Femmine.

oddiIl 4 e il 5 aprile una troupe della Rai è arrivata ad Isola e ha utilizzato alcuni scorci del paese per realizzare le immagini della fiction che compariranno nel docufilm. Ad interpretare i due magistrati sono gli attori Corrado Oddi (Giovanni Facone) e Leonardo Campanella (Paolo Borsellino). Il regista Graziano Conversano ha scelto l’attore abbruzzese Oddi per la grande somiglianza con Falcone. “Ho iniziato la mia carriera nel 1992 con uno spettacolo di e con Ugo De Vita sul giudice Rosario Livatino nel ruolo di Carmelo giovane aspirante alla magistratura”, racconta Oddi, “a distanza di 25 anni mi ritrovo ad interpretare il ruolo di Falcone, il magistrato dei magistrati; questa cosa mi sorprende un pochino e mi lascia con la bocca aperta. Non me lo aspettavo ma sono oltremodo felice ed onorato di averlo fatto o, meglio, di aver avuto la fortuna di farlo. Non capita spesso e non a tutti di interpretare ruoli di un così forte spessore di così grande personalità. Spero di essere stato all’altezza. Abbiamo lavorato molto, col regista e gli altri attori, sugli stati d’animo”, continua l’attore, “mi sono documentato tantissimo su di lui considerando che avevo un repertorio video non indifferente. Però ho solo visto video con sue interviste e non film su di lui; non so perchè ma così mi suggeriva l’istinto. La cosa che mi e’ rimasta di più dell’atteggiamento del personaggio è questa: Falcone prima di sorridere con la bocca anticipava il sorriso con gli occhi; e poi aveva una ironia disarmante. Ricordo anche le tantissime sigarette fumate sul set“. 

Ad Isola delle Femmine alcune scene sono state girate in Municipio, nella stanza del sindaco, e poi in via Vespucci, in piazza Umberto I, sul lungomare, dinanzi al magnifico spettacolo offerto dall’isolotto, e nel porticciolo, tra i pescatori. I documentari sono andati in onda lunedì 22 maggio e martedì 18 luglio, alle ore 21:10, su Rai Storia (canale 54 del digitale terrestre).

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 15    Media Voto: 4.3/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e collaboro con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share