Il quarto di luna

Il quarto di luna

Il giovane poeta di Isola delle Femmine, Giuseppe Vermiglio, ci delizia con una sua poesia dedicata alla luna…

 

Lassù ti ergi,
Maestosa,
Nel nero manto della notte
Che ci avvolge
Durante il finire
Di un giorno d’estate,
vegli sul nostro sonno
Come una madre
Che culla il suo bambino.
In questo scuro manto
Tu anche sei guida
Per quei nomadi
O quei tristi viandanti
Che hanno perso
Le speranze e la via
Per un ritorno
Ormai da tanto,
Forse troppo, tempo atteso.
E sei anche la prima
Testimone e complice
Del nostro amore
E illumini con tuo sottile raggio
i nostri volti
E sotto questo chiarore
Lei anche più bella
Mi appare
Come fosse una di quelle stelle
Che fulgide brillano
Al tuo fianco In quel cupo manto.
Meglio posso vederla
In tutto il suo splendore
Sotto il tuo raggio
E meglio riesco a sentire
Il suo amor
Nella solitudine
Di questa placida spiaggia
E di questo momento unico
Ove solo tu
Ci guardi e proteggi
E ci fai da custode
Dalla paura di perderci
Nel buio della notte.

Di Giuseppe Vermiglio

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 9    Media Voto: 5/5]

[spider_facebook id=”2″]

[spider_facebook id=”3″]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza con lode presso l'Università degli Studi di Palermo. Ha scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Scrive sul blog di informazione online "Il giornale di Isola", ha collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex", con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e Tgs.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share