Ragazzo italo-americano in visita ad Isola delle Femmine, farà volontariato in biblioteca

Ragazzo italo-americano in visita ad Isola delle Femmine, farà volontariato in biblioteca

È la prima volta che Richard Seeno Jr. visita Isola delle Femmine, il paese che ha dato i natali ai suoi bisnonni. “Sono venuto qui per conoscere la gente di Isola, il posto delle mie origini”, ci ha spiegato, “lo scorso giugno sono stato per la prima volta in Sicilia e sono molto interessato a conoscere questa terra, la lingua, la sua cultura”.

biblioteca comunaleRichard ha 19 anni e vive in California, nella piccola cittadina di Clayton, nei pressi di Pittsburg (la città gemellata ad Isola delle Femmine, dove abitano tanti americani di origini isolane), a quarantacinque minuti di strada da San Francisco. Suo zio è Albert Seeno, l’italo-americano che ha visitato Isola delle Femmine due anni fa con la sua famiglia e che abbiamo avuto il piacere di intervistare (clicca qui). Richard frequenta la New York University ma da qualche mese è in Italia per studiare l’italiano in un campus di Firenze. “Parlo fluentemente in inglese e in spagnolo, ma parlo anche l’italiano e l’arabo”, ci ha spiegato, “inoltre studio filosofia e la storia dell’arte”. Resterà in Italia fino a maggio e poi tornerà a New York. Intanto ha deciso di passare le vacanze ad Isola delle Femmine e di rendere un servizio alla cittadinanza, affiancando i volontari nella gestione della biblioteca comunalePino Fortini”.

Dal 20 dicembre fino alla fine di gennaio Richard sarà dunque in biblioteca ogni lunedì e venerdì mattina (dalle 10 alle 13). Il mercoledì, dalle 15.30 alle 17.30, affiancherà Antonella Uva, volontaria di “Rifiuti e Spreco Zero – giornaleisola.it” Onlus, che si occupa da due anni della biblioteca. Oltre a poter consultare e prendere in prestito i libri, nella biblioteca è possibile studiare e leggere in tranquillità.

localeMesi fa i volontari de “Il giornale di Isola” hanno risistemato e catalogato più di mille titoli. All’interno della biblioteca, inoltre, è conservata un’importante e antichissima collezione di testi sul mare, sulla pirateria, sulle tradizioni navali, donata al Comune dallo storico Pino Fortini, uno dei cittadini più illustri di Isola delle Femmine, un intellettuale ed economista di fama nazionale ed internazionale, benché quasi sconosciuto nel suo paese natale, che ha operato nel corso della prima metà del ‘900. La collezione si è arricchita negli anni grazie ai libri acquistati dalle varie amministrazioni comunali che si sono succedute e alle numerose donazioni da parte dei cittadini. L’iscrizione alla biblioteca è gratuita ed è aperta a tutti (presentando un documento di identità). Per gli utenti di età inferiore ai 18 anni l’iscrizione deve essere sottoscritta da un genitore o da chi ne esercita la potestà. Effettuata l’iscrizione si potranno prendere in prestito i libri disponibili per una durata non superiore ai 30 giorni. La biblioteca è inoltre dotata di una terrazza che si affaccia sul mare, che consente di poter godere di una vista mozzafiato dell’isolotto e del tramonto e dove si svolgono eventi culturali.

8

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 10    Media Voto: 4.4/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola", ho collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex" e tutt'ora collaboro con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e con Tgs. E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share