Capaci, ragazzina salvata dall’annegamento

Capaci, ragazzina salvata dall’annegamento

Tragedia sfiorata a Capaci. Anna, una ragazzina di 14 anni, è rimasta per alcuni minuti sott’acqua, forse a causa di una congestione – dato che aveva appena mangiato un panino imbottito – e stava per annegare. È stata salvata grazie al tempestivo intervento dei bagnini in servizio al “Galante Beach”, Giuseppe Marinaro e Gabriele Sapienza, supportati dai bagnini del Lido della polizia, Alberto Favata e Roberto Cinquegrana. Accortosi di quanto stava accadendo, uno di loro si è tuffato in mare e ha riportato la ragazzina in spiaggia. Accorsa l’ambulanza e gli uomini della Capitaneria, la ragazzina è stata portata d’urgenza all’ospedale Cervello in condizioni serie.

Aggiornamento (6 agosto): la bambina si trova ancora in rianimazione all’ospedale Cervello, ma non dovrebbe più essere in pericolo di vita. Intanto si pensa ad un encomio per i quattro bagnini che hanno salvato la bambina.

di Eliseo Davì

(foto copertina di Francesco Macaluso)

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 14    Media Voto: 3.5/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza con lode presso l'Università degli Studi di Palermo. Ha scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Scrive sul blog di informazione online "Il giornale di Isola", ha collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex", con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e Tgs.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share