“La favola di Isola”: reportage di Repubblica su Isola delle Femmine, paese pulito che fa la differenziata

“La favola di Isola”: reportage di Repubblica su Isola delle Femmine, paese pulito che fa la differenziata

Ad un anno da “Il miracolo di Isola” del marzo 2015, Repubblica torna a parlare di Isola delle Femmine con un reportage della giornalista Grazia La Paglia sulle ultime novità dal fronte della differenziata, eleggendo Isola a modello per tutti gli altri Comuni del comprensorio.

di Eliseo Davì

diff1La favola di Isola” è il titolo dell’articolo di Grazia La Paglia, che ieri mattina è venuta a vedere con i suoi occhi quello che si sta facendo ad Isola delle Femmine. Ed è così che la giornalista ha conosciuto Caterina Di Benedetto, la 74enne isolana che ogni giorno si reca all’Isola Ecologica di Piano Levante per portare i sacchetti della differenziata da pesare. Dopo un rapido controllo degli operai e la pesatura, Caterina ha firmato il registro in cui è indicato il totale dei chili consegnati. “Perché anche lei, come tanti altri cittadini di Isola delle Femmine, ha scelto di essere inserita nella lista di coloro che mirano a diventare ‘virtuosi’ per poter accedere ad un consistente sconto sulla Tari”, scrive Grazia La Paglia, anticipando il nuovo step che l’amministrazione Bologna – a cui riconosce il merito di aver portato in meno di un anno la differenziata dallo 0,34% al 40%, di aver liberato le strade e il litorale dai mucchi di immondizia e di aver garantito un servizio di raccolta regolare – ha deciso di avviare, portando al Consiglio comunale di domani pomeriggio alcune proposte rivoluzionarie.

Per rendere ancora più pulito, lo staff formato dall’architetto Enrico Minafra e da Giuseppe D’Angelo, ha elaborato due nuovi regolamenti per portare almeno al 65%, entro dicembre, la percentuale dei rifiuti riciclabili. In questo modo il paese avrà un risparmio consistente sull’ecotassa”, spiega La Paglia. Se la proposta verrà approvata dal Consiglio, i cittadini godranno di un risparmio sulla parte variabile della Tari dal 40% al 100% (per maggiori dettagli leggi qui). Per far ciò la giunta comunale ha previsto di mettere a disposizione 200 mila euro che, come ha spiegato Stefano Bologna all’inviata di Repubblica, derivano dal risparmio sulle spese per il conferimento in discarica ottenuto nel 2015 e dalla diminuzione dell’evasione fiscale a seguito della riduzione della tassa sui rifiuti del 9%, stabilita lo scorso luglio. Nel 2015, infatti, Isola ha registrato un incremento degli incassi pari a 460 mila euro, il 25% in più rispetto al 2014.

GRAZIA LA PAGLIA

La giornalista Grazia La Paglia

L’altra proposta che arriverà in Consiglio, domani, è quella dello sconto del 50% sulla parte variabile della Tari per chi fa il compostaggio domestico. Proseguendo il suo tour a Isola delle Femmine, Grazia ha conosciuto anche Antonella Uva che, spendendo appena 30 euro, ha acquistato l’occorrente per creare la sua compostiera. Con il compost ricavato, Antonella coltiva un piccolo orticello domestico, dove crescono l’aglio, le patate e il basilico. Terza importante proposta che passerà al vaglio dei consiglieri comunali è quella sul baratto amministrativo: “Chi metterà a disposizione delle ore per attività comunali non pagherà le tasse”, ha spiegato Stefano Bologna che, con la sua giunta, ha deciso di destinare 20 mila euro per compensare la mancanza di introiti da parte delle famiglie che se ne avvantaggeranno.

La visita di Grazia La Paglia non poteva concludersi senza prima aver incontrato tanti altri cittadini che, collaborando senza sosta, partecipano al sogno di un’Isola pulita che fa la raccolta differenziata, come Giuseppe Geraci, titolare di un panificio, che consegna materiale già differenziato agli operai, come i volontari della protezione civile, come Ettore Nocera, che cura il verde pubblico del Parco Dune e di Piano Ponente, e come l’associazione “L’Isola del Vento” e “Isola Surf” che tengono pulita la spiaggia e il porticciolo di Isola delle Femmine.

diff3

Nei giorni scorsi sono stati tanti i commenti di apprezzamento circa le tre innovative proposte che verranno discusse in Consiglio, come quello di Walter Giacetti, esperto nazionale del settore, che ha dato il via al miracolo di Isola: “Questo è un grande successo! Credo che sia un budget veramente importante a disposizione di chi differenzia o riduce i rifiuti con il compostaggio. Ora ognuno può fare la sua parte e godere direttamente dei benefici economici nella bolletta rifiuti”, ha dichiarato. A lui ha fatto eco un altro importante esperto, Enzo Favoino, che l’ha definito “un progetto innovativo e coraggioso, in Sicilia”. Adesso non resta che aspettare domani pomeriggio e sperare che i consiglieri, di maggioranza e di opposizione, facciano ciò che è giusto per i cittadini di Isola delle Femmine, premiando il loro impegno e incentivandoli a fare di più!

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 10    Media Voto: 4.3/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza con lode presso l'Università degli Studi di Palermo. Ha scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Scrive sul blog di informazione online "Il giornale di Isola", ha collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex", con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e Tgs.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share