• Home »
  • Capaci »
  • Capaci, approvato bilancio 2015. Napoli: “Ora pensiamo a stagione estiva e differenziata”
Capaci, approvato bilancio 2015. Napoli: “Ora pensiamo a stagione estiva e differenziata”

Capaci, approvato bilancio 2015. Napoli: “Ora pensiamo a stagione estiva e differenziata”

Lo scorso settembre era stata avviata la procedura di pre-dissesto finanziario per risanare i conti del paese, ma finalmente l’amministrazione comunale di Capaci può tirare un sospiro di sollievo: venerdì scorso, infatti, il consiglio comunale ha approvato il bilancio preventivo del 2015.

giunta napoliÈ un ulteriore tassello nell’opera di risanamento delle finanze del Comune”, ha commentato il primo cittadino di Capaci, Sebastiano Napoli. Il bilancio preventivo del 2015 arriva in forte ritardo ma, giustifica Napoli, “il ritardo è dovuto al fatto che si sono dovuti fare tutta una serie di accertamenti dovuti ai nuovi principi contabili entrati in vigore di recente. È stato fatto il riaccertamento dei residui, rivedendo impegni di circa 20 anni di storia del Comune”. Il prossimo obiettivo è quello di approvare il bilancio consuntivo 2015 entro luglio e il bilancio 2016 entro la fine dell’anno. Intanto è notizia dell’ultima ora che fra i Comuni che sono stati commissariati proprio per la mancata approvazione del bilancio 2016 e del rendiconto 2015 c’è anche Capaci. La giunta pensa anche a gestire nel modo migliore la stagione estiva, con l’assegnazione dei lotti per montare gli stabilimenti balneari e del parcheggio Copacabana, oltre che l’installazione dei chioschetti sul lungomare. Per scongiurare l’ennesima emergenza rifiuti il sindaco annuncia che a breve partirà una fase sperimentale di raccolta differenziata con gli esercizi commerciali, obiettivo che si era già prefisso la nuova giunta, come ci aveva assicurato l’assessore Guastella lo scorso marzo.

roccalumeraCommento positivo sulla nuova gestione finanziaria anche da parte di Salvatore Roccalumera, segretario Pd di Capaci. “È risultato molto importante”, ha dichiarato, “da anni non si approvava un bilancio con il parere favorevole dei revisori dei conti. In pratica l’amministrazione ha messo le basi della normalizzazione dei conti economici”. Un buon risultato ma, a detta del segretario, ancora non basta. Il primo semestre della nuova giunta, dopo il rimpasto, si sta per concludere, “ma quel cambiamento che doveva esserci ancora non c’è stato. Non possiamo dare un giudizio veramente positivo, li rimandiamo a settembre. Serve ulteriore slancio, bisogna riqualificare il territorio”, continua Roccalumera, “non possiamo essere uno dei pochi comuni del comprensorio che non ha la raccolta differenziata e non possiamo più aspettare per l’emissione dei bandi che assegnino le strutture sportive e gli edifici pubblici alle associazioni. Bisogna porre quelle condizioni per lo sviluppo del lavoro”.

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 4    Media Voto: 3.5/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola", ho collaborato con "L'ora", con il giornale online "MasterLex" e tutt'ora collaboro con "IoStudioNews", Tv7 Partinico e con Tgs. E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share