Progetto Erasmus, quaranta ragazzi da cinque paesi europei alla scoperta del mare di Isola delle Femmine

Progetto Erasmus, quaranta ragazzi da cinque paesi europei alla scoperta del mare di Isola delle Femmine

Quaranta ragazzi da cinque Paesi europei – Italia, Norvegia, Portogallo, Spagna e Olanda – sono approdati ad Isola delle Femmine nell’ambito di un progetto Erasmus a cui ha aderito l’Istituto nautico “Gioeni Trabia di Palermo. I contatti con l’amministrazione comunale sono stati avviati dal preside Giovanni Litrico e dalla professoressa Tiziana Croce, referente del progetto Erasmus plus “Sustainable development – from a local to a European perspective”.

sindacoIl progetto nasce dall’esigenza di trattare in un’ottica internazionale il tema dello Sviluppo sostenibile e dunque le sfide che ogni Paese Europeo coinvolto nel progetto si propone per affrontarlo. “Essendo il nostro un istituto nautico, la nostra mobilità ha come tema centrale il mare, il rispetto della natura in ambiente marina, il conseguente sviluppo sostenibile”, ha spiegato la prof.ssa Croce. Dopo aver visitato le saline di Marsala e la riserva di Capo Gallo, i ragazzi sono arrivati ad Isola delle Femmine per godere di una visione ravvicinata della costa e dell’isolotto. “Mi sono rivolta al sindaco perché la visita e la conoscenza dei luoghi potrebbe avere una ricaduta positiva sul turismo, dando ad Isola delle Femmine una meritata visibilità a livello internazionale”, continua la referente, “poiché i luoghi visitati vengono filmati, fotografati e commentati su tutti i canali di diffusione del progetto e su tutti i social network. Il prodotto finale del progetto sarà un filmato che verrà pubblicato su youtube”.

d6b13f64-3ee7-473e-acba-07ae8181554aI ragazzi sono stati ospitati nella Biblioteca Comunale “Pino Fortini”, hanno visitato il lungomare, il centro e la scogliera prospiciente l’area marina protetta di Isola delle Femmine. Esperti e volontari delle associazioni “Isola del vento” e di Legambiente hanno parlato del mare, della flora e delle peculiarità ambientali del nostro mare. Hanno presenziato anche il presidente del comitato Isola-Pittsburgh Tonino Scala e il dott. Giuseppe D’angelo per il settore ambiente. Dopo i saluti del sindaco, della preside e dei rappresentanti degli studenti, l’amministrazione ha offerto ai ragazzi una degustazione di prodotti locali, street food e dolci che sono stati molto apprezzati. La giornata si è conclusa con una visita culturale presso il cantiere in corso del giardino della memoria “Quarto Savona Quindici”, sul luogo in cui avvenne la strage di Capaci, con i reciproci ringraziamenti e l’impegno a proseguire i rapporti di gemellaggio culturale. Il nostro augurio è che questi ragazzi, provenienti da mezza Europa, si facciano portavoce nei loro Paesi di quanto visto, promuovendo in questo modo il nostro territorio e il nostro mare come meta turistica.

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 2    Media Voto: 5/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e collaboro con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share