• Home »
  • »
  • Al via la nuova stagione Erasmus+ al “Laura Lanza” di Carini
Al via la nuova stagione Erasmus+ al “Laura Lanza” di Carini

Al via la nuova stagione Erasmus+ al “Laura Lanza” di Carini

Anche per il biennio 2017-2019, così come avviene da oltre dieci anni, l’istituto comprensivo Laura Lanza di Carini sarà protagonista del programma Erasmus+. Saranno, infatti, ben tre le azioni progettuali che vedranno alunni e insegnanti della Laura Lanza, nonché tutto il territorio carinese, impegnati nel confronto, nella condivisione e nell’integrazione di sistemi culturali, d’istruzione e formazione differenti, nel tentativo di programmare politiche per la gioventù di successo.

Tutti e tre i progetti rappresentano per l’istituto l’occasione di esportare e condividere con i partners europei modelli educativi e didattici su cui da anni questa scuola ha condotto un’intensa attività di ricerca e sperimentazione che hanno reso la Laura Lanza, una realtà innovativa e apprezzata su scala nazionale. Il lungo ed intenso lavoro di progettazione e ricerca di partners che potessero condividere le stesse linee di lavoro individuate dall’istituto carinese, ha portato alla costituzione di tre reti e all’approvazione dei seguenti progetti:

  • Communication Through Art and Music Integrated With ICT 2017-1-TR01-KA219-046529_3
  • Outdoor learning – Real learning! 2017-1-RO01-KA219-037259_3
  • Supporting Dyslexic Individual In the Transition from Primary to Middle School DysTRANS Ka2 201 Transettoriale

Coerentemente con quanto previsto dal programma Erasmus+, tutte e tre le azioni progettuali prevedono il raggiungimento di obiettivi trasversali quali:

  • l’accrescimento delle competenze in lingua inglese;
  • il miglioramento della cooperazione tra insegnanti a livello europeo attraverso lo scambio di buone pratiche che adottino metodi inclusivi e incentrati sullo studente;
  • la condivisione di metodologie innovative;
  • il rafforzamento della cooperazione intersettoriale con le associazioni del territorio, i genitori, le autorità locali e la comunità per fornire agli alunni, una gamma più ampia di competenze e buone pratiche presentando modelli di vita reale.

Meeting Erasmus 2Ognuno dei tre progetti ha però anche degli obiettivi specifici che ne caratterizzano l’organizzazione e le attività. “Communication Through Art and Music Integrated With ICT” si pone come obiettivo caratterizzante quello di migliorare le competenze di base dei nativi digitali, ampliando l’uso delle TIC, ovvero delle moderne tecnologie, nella prassi didattica. Tale ricerca dovrà realizzarsi attraverso due forme di comunicazione privilegiate dai giovani ovvero l’arte e la musica. Il progetto sarà coordinato dalla scuola della città turca di Malatya e vedrà, oltre l’istituto comprensivo carinese, il coinvolgimento, di altri tre paesi: Polonia (Psary), Macedonia (Kumanovo) e Turchia. Gli alunni partecipanti avranno un’età compresa tra i 10 e i 15 anni. Il primo meeting si svolgerà a Carini dal 21 al 27 gennaio 2018 e nell’occasione l’I.C. Laura Lanza ospiterà 8 insegnanti stranieri. Per quanto riguarda i nostri concittadini, nell’arco del biennio, sono previste complessivamente 20 mobilità di cui 8 insegnanti e 12 alunni.

A coordinare invece il progetto “Outdoor learning – Real learning!” sarà la scuola rumena della città di Jibou che insieme ai partner della Laura Lanza, ai greci di Atene, agli spagnoli di Palma di Maiorca e ai portoghesi di Funchal nell’isola di Madeira, cercheranno di fornire agli studenti l’opportunità di collegare le esperienze di vita scolastiche a quelle extrascolastiche, attraverso attività all’aperto. L’obiettivo caratterizzante sarà proprio quello di proporre modelli di apprendimento informali in un assetto che viene definito outdoor learning. Tutto ciò garantirà un apprendimento reale e significativo che l’allievo potrà spendere come competenza in tutto l’arco della sua vita. Si tratta di un modello da applicare soprattutto riguardo a situazioni difficili e di degrado nelle quali i tradizionali approcci didattico-formativi risultano fallimentari. Il percorso che si compirà nei due anni di svolgimento del progetto, porterà alla creazione di una guida con almeno cinque modelli di attività all’aperto per ogni materia scolastica. Sarà pertanto creato uno strumento utile agli insegnanti di tutta Europa che affrontano la questione dell’inclusione dei soggetti con svantaggio socio-economico nelle loro scuole. Dal 16 al 19 gennaio 2018, tre insegnanti della Laura Lanza voleranno in Romania per partecipare al primo meeting progettuale. Le mobilità previste sono complessivamente 26 di cui 8 docenti e 18 alunni.

Lanza 3Pienamente orientato alla ricerca e alla sperimentazione e per questo molto complesso sul piano tecnico è il progetto “Supporting Dyslexic Individual In the Transition from Primary to Middle School DysTRANS”. Si tratta di un’azione del tipo “transettoriale” che prevede cioè il coinvolgimento di istituzioni scolastiche e associazioni. Nello specifico l’I.C. Laura Lanza sarà partner scientifico di una rete di enti che si pone l’obiettivo di sviluppare metodologie efficaci per alunni con dislessia per sostenerli nel passaggio dalla scuola primaria alla quella secondaria di primo grado. Saranno coinvolti nelle attività progettuali insegnanti della scuola primaria e della scuola secondaria inferiore, alunni dell’ultima classe della scuola primaria e della prima classe della scuola secondaria con difficoltà di lettura e dislessia, nonché i loro genitori. I partners dei 6 paesi partecipanti (Italia, Turchia, Bulgaria, Romania, Polonia e Portogallo) dovranno sintetizzare i risultati della loro attività di ricerca e sperimentazione attraverso la creazione di una guida per Insegnanti e una guida per i genitori con conoscenze teoriche e suggerimenti pratici per supportare al meglio gli alunni con dislessia e aiutarli a superare le difficoltà di apprendimento.

I lavori di questo progetto saranno coordinati dalla Turchia e anche in questo caso partiranno a gennaio quando si svolgerà il primo meeting nella città bulgara di Ruse. Le mobilità previste sono 28 e si tratterà esclusivamente di insegnanti che si sposteranno per partecipare ad attività di progettazione, ricerca, formazione e addestramento. Come è possibile dedurre da quanto descritto si profila per la Laura Lanza un biennio di inteso e duro lavoro che però contribuirà a fare crescere ulteriormente tutte le componenti che costituiscono la comunità scolastica e l’intera realtà territoriale. Al fine di promuovere e condividere con tutti i soggetti coinvolti le attività previste dai tre progetti, giorno 7 dicembre 2017 alle ore 10.00 si svolgerà presso l’auditorium dell’I.C Laura Lanza un evento di presentazione al quale interverranno, oltre al dirigente e ai docenti referenti, il sindaco e l’assessore alla cultura della Città di Carini, l’ambasciatrice regionale E-Twinning Prof.ssa Emanuela Leto e la prof.ssa Nina Raineri docente a supporto dell’autonomia scolastica e all’internazionalizzazione dell’offerta formativa presso l’USR Sicilia.

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e collaboro con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share