• Home »
  • »
  • Prosegue il cammino del programma Erasmus+ presso la scuola “Biagio Siciliano” di Capaci
Prosegue il cammino del programma Erasmus+  presso la scuola “Biagio Siciliano” di Capaci

Prosegue il cammino del programma Erasmus+ presso la scuola “Biagio Siciliano” di Capaci

L’Istituto Comprensivo “Biagio Siciliano” di Capaci continua, nell’ambito dei progetti Erasmus + KA1 e KA2, la sua esperienza formativa in Europa. Per il percorso KA1 “Formazione permanente lungo l’arco della vita”, il prof. Gianfranco Gioia e la prof.ssa Alba Lizio hanno frequentato nel mese di Settembre 2017, presso un qualificato ente di Oxford, un corso per l’acquisizione di competenze linguistiche in inglese, con particolare riferimento alla metodologia CLIL.

erasmus5Per il percorso KA2 di partenariato strategico sul dramma dal titolo “3,2,1,…action”, i docenti Loredana Citarrella (docente della scuola secondaria di primo grado e componente del team di progetto), Antonina Crivello (coordinatrice del progetto) e Benedetto Savona (mediatore linguistico, nonché componente del team di progetto) hanno partecipato, dal 23 al 28 settembre 2017, al terzo meeting transnazionale di progetto svoltosi in Romania, nella città di Brasov, per programmare le attività da svolgere nel corrente anno scolastico. Tra i prodotti da realizzare: la produzione di un Silent film, la realizzazione di web-quest e newsletter sui Paesi partner sede delle mobilità,   la produzione di un Power Point, a cura del team italiano, sui piatti tradizionali di tutti i Paesi coinvolti,   la rappresentazione della commedia “It’s fairy play news”, nucleo centrale delle attività e continuazione della commedia “Cinderella” rappresentata lo scorso anno, per la quale verranno create nuove scenografie e realizzato un Poster announcing. Nel mese di ottobre 2017 due docenti e due alunni della scuola secondaria di secondo grado si sono recati nella Repubblica Ceca per condividere dei momenti fortemente motivanti, impegnati, i primi, a frequentare un corso di formazione sulle tecniche del teatro e, i secondi, a condividere attività e lezioni con i compagni cechi che li ospitano ed a cimentarsi in una performance relativa ad uno spot pubblicitario del quale sarà realizzato un video.

erasmus3Per il percorso KA2 di partenariato strategico dal titolo “Healthyland”, che vede la scuola dell’infanzia dell’Istituto “Rosa Balistreri” impegnata a proseguire l’esperienza europea sui temi dell’alimentazione e dell’attività fisica, molto cari alle famiglie e alla società, dal 25 al 28 ottobre, gli insegnanti Valeria Vitello (docente della Scuola dell’Infanzia), Antonina Crivello (coordinatrice progetto) e Benedetto Savona (mediatore linguistico) si sono recati in Romania presso la città di Craiova, per partecipare al secondo meeting transnazionale di progetto, durante il quale i docenti si sono confrontati sulle più idonee ed efficaci strategie educative e metodologiche.

erasmus4Il secondo anno prevede lo sviluppo della correlazione fra una sana alimentazione e lo sviluppo corporeo. Molteplici saranno gli obiettivi da raggiungere, mese per mese. Si partirà dal concetto più ampio di sport per giungere alle varie discipline sportive praticate a livello nazionale e locale. Verranno valorizzati i giochi e i balli della tradizione locale per uno scambio di cultura tra i vari Paesi. Si continuerà, con il supporto di un esperto (dietista), il percorso intrapreso lo scorso anno sull’importanza di un sano stile di vita alimentare, per il raggiungimento di un corretto sviluppo corporeo. Alla fine del percorso, verranno organizzate delle mini olimpiadi in cui i piccoli alunni si misureranno in molteplici attività sportive e ginniche con il coinvolgimento dei genitori.

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 3    Media Voto: 4.3/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e collaboro con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share