Ricercatore tedesco di origini isolane premiato alla conferenza sulla sicurezza informatica di Vienna

Ricercatore tedesco di origini isolane premiato alla conferenza sulla sicurezza informatica di Vienna

È Luca Davì il giovane ricercatore tedesco, ma di origini isolane, premiato nel corso della “Conference on Computer and Communications Security” che si è svolta a Vienna la settimana scorsa con oltre 900 partecipanti.

lucas-daviIl 25 ottobre Luca Davì ha ricevuto il “Premio SIGSAC” e un assegno di 1.500 dollari per la sua tesi di dottorato – dichiarata la migliore tesi dell’anno – presentata nella più grande conferenza accademica per la sicurezza delle comunicazioni e cyber security. Nella sua tesi, dal titolo “Code Reuse Attacks and Defenses – Riutilizzo del Codice Attacchi e Difese“, realizzata sotto la supervisione del professor Ahmad-Reza Sadeghi, il dott. Davì ha introdotto nuovi metodi di difesa contro gli attacchi specifici sui programmi software. I cosiddetti attacchi “Code Reuse” sfruttano errori di programmazione e manipolano il sistema informatico con l’introduzione di un codice dannoso. Questo permette al malintenzionato di bypassare le precauzioni più diffuse. Questa tecnica è molto utilizzata dai criminali per sfruttare la vulnerabilità dei browsers e per compiere attacchi informatici e contro gli smartphone.

Attualmente Luca Davì è dottore di ricerca e dal prossimo dicembre insegnerà presso l’Università di Essen. Il padre, Antonino Davì, è nato ad Isola delle Femmine ed è emigrato in Germania nel 1982, dove Luca Davì ha conseguito il Master in IT-Security all’Università della Ruhr a Bochum. La sua attività di ricerca si concentra sui nuovi metodi di attacco informatico e sulle possibili contromisure attuabili. (fonte: cysec.tu-darmstadt.de).

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 14    Media Voto: 4.1/5]

csm_luca_sigsag_award_947add4723

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e collaboro con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share