• Home »
  • Isola delle Femmine »
  • Quasi 400 cittadini all’Isola Ecologica di Isola delle Femmine per il primo giorno di tariffazione puntuale (VIDEO)
Quasi 400 cittadini all’Isola Ecologica di Isola delle Femmine per il primo giorno di tariffazione puntuale (VIDEO)

Quasi 400 cittadini all’Isola Ecologica di Isola delle Femmine per il primo giorno di tariffazione puntuale (VIDEO)

Dal questa mattina, 1° agosto 2017, ad Isola delle Femmine è partita in via sperimentazione la tariffazione puntuale per 1500 famiglie, una modalità più equa e più trasparente per tutti i cittadini in possesso della card ‘Più differenzi meno TARI’. L’obiettivo è quello di premiare i comportamenti virtuosi di quei cittadini capaci di differenziare correttamente i rifiuti e di ridurre al minimo quelli non riciclabili.

tariffazione3Lo scorso 6 giugno è entrato in vigore il decreto ministeriale con cui sono stati stabiliti i criteri per la realizzazione, da parte dei Comuni, di sistemi di misurazione puntuale della quantità di rifiuti conferiti dalle utenze al servizio pubblico. Isola delle Femmine è il primo Comune siciliano a dare attuazione a tali previsioni. La tariffazione puntuale è un sistema di calcolo della tassa sui rifiuti, la Tari, legato alla reale produzione di rifiuti. Non si basa solo sul metodo presuntivo e sul criterio dei metri quadrati dell’immobile, ma su quanti rifiuti indifferenziati sono prodotti. In altrre parole, si paga per quanti rifiuti si producono. I cittadini in possesso della Card devono dunque portate i rifiuti non riciclabili presso l’isola ecologica, previa pesatura, solo ed esclusivamente nei giorni di martedì e venerdì dalle 8.00 alle 12.00. Inoltre verranno annotate le tipologie di rifiuti differenziati conferiti dagli utenti. Sulla base di questi dati, i cittadini virtuosi godranno di uno sconto sulla Tari, come è già avvenuto quest’anno (clicca qui).

card difNel giorno in cui è entrato in funzione questo sistema, poco meno di 400 cittadini, muniti della Card ‘Più differenzi meno TARI’, si sono recati presso l’Isola Ecologica di piazza Nicolò Piombino (ex Piano Levante) per far pesare i propri rifiuti non riciclabili e conferire i materiali differenziati. Ci siamo recati anche noi all’Isola Ecologica, per ascoltare le opinioni dei cittadini e valutare le potenzialità e le criticità del sistema. Siamo rimasti sul posto dalle 11 alle 12 e abbiamo intervistato a campione alcuni utenti. Tutti coloro che hanno accettato di farsi intervistare si sono mostrati entusiasti o comunque favorevoli a questo nuovo sistema. “Credo che sia doveroso che tutti quanti si attengano con scrupolo e dedizione”, ha dichiarato un cittadino, “nella vita ci sono sempre modifiche da attuare, c’è sempre da migliorarsi, ma io credo che la cosa importante è che il cittadino risponda al meglio a quanto il Comune prevede e cerchi di fare del suo meglio per il proprio paese”. “E’ giusto e opportuno fare la differenziata. Se tutti i siciliani lo capissero, potremmo vivere felicemente”, hanno aggiunto altri utenti, “questo sistema è adeguato e spero che funzioni. Basta avere un po’ di buona volontà”.

tariffazione2La maggior parte dei cittadini ha però preferito non rilasciare dichiarazioni, ma a microfoni spenti alcuni hanno lamentato il continuo cambio di regole e che i giorni per conferire l’indifferenziato sono solo due e solo la mattina, per cui questo crea delle difficoltà pratiche. Qualcun altro ha dichiarato di apprezzare quanto si sta facendo per la raccolta differenziata ma ha aggiunto che bisognerebbe mostrare maggiore attenzione ai particolari e ha proposto delle migliorie. Si tratta comunque di un campione di cittadini virtuosi, che da tempo hanno deciso di fare la raccolta differenziata con scrupolo e hanno ottenuto lo sconto sulla Tari di quest’anno fino a 200 euro. Purtroppo, però, ancora troppi cittadini si rifiutano di collaborare e il fenomeno degli abbandoni permane.

Ad un dipendente di Agesp spa, la ditta che si occupa della raccolta rifiuti, abbiamo chiesto quali siano le problematiche del servizio da quando è partita la sperimentazione della tariffazione puntuale e se, in conseguenza di ciò, sono aumentati gli abbandoni di sacchetti per le vie del paese. “Non abbiamo riscontrato un aumento degli abbandoni rispetto al sistema precedente”, ci ha spiegato Donatello D’Angelo, “l’alto numero di abbandoni è dovuto alle utenze stagionali. Il quantitativo complessivo di rifiuti è raddoppiato rispetto al mese di maggio, a causa del notevole aumento della popolazione, come sempre avviene nel periodo estivo. Con lo stesso personale finora siamo riusciti a garantire la pulizia del paese e la raccolta differenziata porta a porta in tutto il territorio comunale. L’Isola Ecologica aperta tutti i giorni consente di alleggerire notevolmente la gestione ordinaria del servizio di raccolta di tutte le frazioni”.

Il voto dei nostri lettori
[Voti: 10    Media Voto: 4.2/5]

Commenti

Eliseo Davì
Seguimi su:

Eliseo Davì

Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e collaboro con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.
Eliseo Davì
Seguimi su:
Share